L’autostima: dove la trovo?

Mai si è troppo giovani o troppo vecchi per la conoscenza della felicità. (Epicuro)

L’autostima: dove la trovo?

12 Luglio 2014 Blog psicologia 0

Articolo di Noemi Passalacqua

L’Autostima è una di quelle parole che tutti usiamo spesso, ma di cui poi in realtà poco sappiamo.

Cos’è l’Autostima? L’Autostima si potrebbe definire quella sensazione che mi dice a me stesso quanto valgo o quanto penso di valere. E si, è proprio il giudizio di quello che io penso di me stesso. E non sempre però questo giudizio è buono o positivo, anzi, quasi sempre siamo noi i primi giudici severi di noi stessi.

Certo è, che avere un giudice interno e per di più autoritario e autorevole non favorisce il mio benessere, la mia realizzazione, ma mi soffoca e mi avvilisce, facendomi sentire una nullità, in alcuni casi “una vera cacca”. E quindi come si può fare per aumentare la propria Autostima, per migliorare in positivo quel giudizio di sé e diventare una persona più brillante, più bella, più interessante, insomma come faccio a piacermi di più ed essere quindi più felice?

La ricetta per aumentare l’Autostima e volerci più bene non esiste, perché ognuno di noi ha una sua storia personale che racconta e dà un significato preciso a se stessi, e non esiste purtroppo nemmeno un posto dove poterla trovare, acquistare, ma si può fare qualcosa… si può iniziare a conoscerla, a chiederci che cos’è per noi, come la vediamo e viviamo noi e poi interrogandoci su cosa di noi ci piace e cosa no e chiederci il perché di questo nostro parere, cercando di capire come siamo arrivati ad avere una tale idea di noi stessi. Difficile? Beh, si, certamente non è facile, né un percorso veloce.

È un lavoro su di sé che richiede pazienza, attenzione e un pizzico di coraggio. Non si può affrontare a testa bassa, bisogna avere l’animo di un cavaliere, armato e pronto ad affrontare e vincere la battaglia, in questo caso una battaglia speciale, che lo metterà a nudo, lo lascerà per un po’ scoperto e poi gli ridarà la capacità di rivestirsi, ma questa volta non più di un’armatura, gli darà la capacità di indossare abiti nuovi e di sentirsi finalmente una persona di valore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enter Captcha Here : *

Reload Image

Questo sito utilizza cookie di terze parti per migliorare servizi ed esperienza dei visitatori. Acconsenti all'uso dei cookie cliccando su "Accetto" nel banner. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi