I servizi di Gualerzi Osteopatia – Chiavari e Genova

Articolo di Francesco Gualerzi

Nel mio lavoro non mi occupo solo della parte di terapia manuale, ma cerco di offrire una serie di servizi alla persona per gestire al meglio la relazione professionale. I miei obiettivi sono chiari da questo punto di vista:

  • Disponibilità il più possibile rapida: al massimo una settimana per ottenere un appuntamento e un trattamento.
  • Assenza di attesa in sala d’aspetto: lavorando con prenotazioni ed orari precisi per ognuno è raro che si attenda più di qualche minuto una volta entrati negli studi, giusto il tempo di congedare la persona precedente.
  • Ascolto attivo: negli anni mi sono formato sulle basi delle tecniche di ascolto e comunicazione allo scopo di utilizzarle nella mia professione. L’individuo è pertanto libero di seguire il proprio filo logico, le proprie emozioni e le proprie esigenze quando espone le sue problematiche. Non faccio compilare questionari standard, non faccio domande preconfezionate: acquisisco tutte le informazioni a me necessarie per il trattamento osteopatico adattandomi ogni volta ai modi e ai tempi narrativi di chi ho di fronte.
  • Riduzione al minimo del ciclo di sedute: comportamento deontologico che dovrebbe essere sempre presente. Il dolore, il disturbo, la disfunzione devono passare utilizzando il numero minimo possibile di trattamenti.
  • Esercizi di pratica autonoma: nel corso del ciclo di sedute insegno alcuni semplici esercizi di prevenzione e il mantenimento. Tra di essi utilizzo tecniche di Stretching, esercizi di Qigong (ginnastica orientale) e esercizi di Dorn (ginnastica per la flessibilità della colonna). La persona pertanto ha modo di conservare a lungo i benefici ottenuti dal trattamento manuale osteopatico
  • Rete di professionisti da consigliare: ovviamente sono un osteopata e non un “tuttoterapista”, pertanto quando vedo problematiche che non appaiono di mia competenza consiglio di rivolgersi ad altri professionisti della salute. Tra questi medici, dietisti, chinesiologi e fisioterapisti. Per l’area piscologica e comunicativa: psicoterapeuti e counselor. Quando necessario invio la persona anche a colleghi osteopati che hanno specializzazioni diverse dalla mia, come quelle che riguardano il trattamento pediatrico, ad esempio.
  • Nessuna imposizione predefinita per le sedute di mantenimento: ognuno è una persona con storia, esigenze e stile di vita differenti, pertanto una volta che sta meglio non impongo un ritmo stabilito a priori per le sue sedute di mantenimento. Consiglio invece sempre di “ascoltare” il proprio fisico e di rivolgersi di nuovo a me quando lo si ritiene più necessario, in assoluta libertà.

In cambio di questi servizi richiedo piccoli comportamenti utili alla mia gestione da parte di tutti: avvisare almeno 24 ore prima se non possono venire alla visita e essere puntuali agli appuntamenti.

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prima di inviare, risolvi questa piccola operazione, grazie Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi